Benvenuti!!

Divertitevi con me!

mercoledì 23 gennaio 2013

Quello che so sull'amore




Preciso subito che si tratta del titolo di un film, non è un post sull'amore, non vorrei mai mettermi a rubare il "lavoro" a Love is. (Ciao cara!).
"Quello che so sull'amore", titolo originale Playing for Keeps tradotto letteralmente sarebbe giocare sul serio o qualcosa di simile, è l'ultimo film di Gabriele Muccino.

Fermi un secondo a me fa già un po' ridere l'idea che ad un film il cui regista è italiano è stato modificato il titolo. Si sa che quando si traducono i titoli dei film americani molto spesso vengono del tutto modificati in Italia e quasi sempre nelle maniere più assurde ed insensate.
     Tanto per fare un esempio avete presente il film di Julia roberts e Richard Gere "Se scappi ti sposo"? Bene, il titolo originale era semplice, incisivo e chiarissimo Runway Bride ossia la sposa che scappa, più chiaro di così. Mi spiegate cosa c'entra "Se scappi ti sposo"? Che poi il senso del film è l'esatto opposto, avrebbe avuto più senso Se mi sposi scappo, no? 
Va beh al di là di questo, sul quale probabilmente un giorno creerò un post apposito, mi fa sorridere il fatto che un regista italiano che mette il titolo al suo film americano gli venga poi tradotto e totalmente modificato in Italia. Ma andiamo oltre. 
La storia è molto semplice: un ex calciatore (solo un regista italiano potevo fare un film americano sul calcio) che ha sperperato i suoi guadagni in ogni stupidaggine si ritrova senza un soldo e senza moglie e figlio, così decide di riconquistare entrambi o almeno il secondo  andando a vivere vicino a lui e accompagnandolo agli allenamenti di calcio ogni giorno. Resosi conto che l'allenatore del figlio di dieci anni è del tutto inadatto decide di accettare il compito di allenatore lui stesso con il caloroso appoggio dei genitori stessi dei bambini. 
Naturalmente si tratta di un uomo conosciuto, con una gran bella presenza e rinomato come don giovanni e quindi ecco che si vengono a creare delle situazioni divertenti ed imbarazzanti con le mamme degli altri bambini. 
é una sorta di percorso di redenzione di quest'uomo che ha perso il vero senso della vita a causa di notorietà, soldi e divertimento e piano piano capisce quali sono le cose realmente importanti.
Il film è carino, dolce e piacevole da vedere ed il cast è a dir poco stellare : Gerard Butler (quel gran pezzo di Gerard Butler), Jessica Biel, Dennis Quaid, Uma Thurman e Catherine Zeta Jones. 
...
...
Bene, a questo punto direi che ho fatto una piccolissima recensione di un film, vi potrebbe essere utile nel caso in cui voi voleste andarlo a vedere ma a questo punto io vorrei iniziare una piccola riflessione, o meglio vorrei formulare una piccola domanda che da quando ho visto questo film mi frulla per la testa: Ma come diavolo ha fatto Gabriele Muccino a girare film ad Hollywood con attori famosissimi? Ci ricordiamo che era quello che girava film un tantino tristi con attori zeppolanti? 
Ora parliamoci chiaro Gabriele Muccino è quello che ha girato "come te nessuno mai" infilando il fratello con la s più fastidiosa della storia dentro una scuola occupata. Si può sapere come è arrivato ad Hollywood?
Ho cominciato a porre questa domanda in giro e questa è la risposta: -é stato il film "La ricerca della felicità" che l'ha catapultato in America!- Eh no... io è proprio quello che voglio sapere, come è arrivato pure a fare "La ricerca della felicità". Come si fa a passare dagli urli della Mezzogiorno a dirigere WIll Smith? 
Come si passa dallo scegliere Monica Bellucci come attrice (...) per un proprio film al ritrovarsi Uma Thurman nelle proprie scene?
Scusatemi, ma per quanto io possa considerare "L'ultimo bacio" un bel film che rivedo volentieri ritengo che "Ricordati di me" sia piuttosto pesante, "Come te nessuno mai" non lo rivedrei una seconda volta e il sequel de' "L'ultimo Bacio" ossia "Baciami ancora" mi abbia così tanto innervosito e depresso che sarei andata volentieri a prendere a schiaffi Muccino per aver rovinato l'idea del primo film e, visto che ci sto, anche Jovanotti per averlo assecondato con una bella canzone. 
Poi, per carità, arriva "La ricerca della felicità" (tra l'altro precedente a "Baciami ancora") ed è splendido.  
Ossessionata da questa idea sono andata a cercare in giro la biografia di Muccino per capire come ha fatto a cadere improvvisamente nel deposito di Paperone, quello pieno di monete d'oro tanto per intenderci. Che sia chiaro, non voglio sminuire Muccino e sono felice che ci sia un regista italiano che fa film ad Hollywood, ci vive ed ha un bel po' di soldi ma vorrei capire come c'è riuscito. Sono convinta che nella vita bisogna sicuramente avere fortuna ma devi anche saperti muovere bene. E quindi mi chiedo cosa ha fatto Muccino per arrivare laddove non è neanche arrivato Benigni con un film da Oscar come "La vita è bella" (magari Benigni non ha nessuno interesse a girare ad Hollywood però l'avrei capito di più).
Vado in giro a cercare notizie su Muccino e cosa scopro? 
Il film "L'ultimo bacio" ha riscosso così tanto successo che è stato trasmesso anche negli Stati Uniti e per qualche motivo Will SMith l'ha visto ed ha detto "Vorrei fare un film con questo regista, magari proprio qualcosa sulla ricerca della felicità... perché è chiaro che questo ragazzo la ricerca disperatamente!"... eh sì questa è proprio "fortuna!!!". 


Tra l'altro ho scoperto anche che il film è stato rifatto in America "The last kiss" qualche anno dopo, lo sapevate voi?

Ora mi chiedo una cosa: perché non è stato semplicemente doppiato quello italiano e portato al successo? Perché fare un remake qualche anno dopo che poi... pensate l'assurdità... è stato doppiato in italiano e passato sui nostri schermi? 
Cioè noi facciamo un film che a quanto pare è così bello da attirare un paese in cui i film hanno successi stellari e rendono gli attori famosi in tutto il mondo e loro decidono così di rifarlo, non di doppiarlo semplicemente come accade con i film americani, e poi lo doppiano in italiano per farlo vedere anche a noi.
Non è un tantino assurdo?

9 commenti:

  1. Un remake americano dell'ultimo bacio?!dovró vederlo! Comunque credo che andrò al cinema a vederlo sicuramente..con un cast del genere!

    Kiss
    Ale

    www.thelifeseenfromabove.com

    RispondiElimina
  2. Non lo trovo assurdo se penso alle manie di grandezza degli americani, pure a copiare devono essere i primi!Muccino ha fatto colpo ed ecco che gli hanno aperto le porte, anzi spalancato!

    RispondiElimina
  3. Lo vedrò sicuramente (: Reb, xoxo.

    * Nuovo post sul mio blog (;
    http://www.toprebel.com/2013/01/random-3.html

    RispondiElimina
  4. Great post. Nice atmosphere on your blog. I like it here. ;]
    Feel free to visit my blog. New images.
    If you like my picture like me on the fan page: https://www.facebook.com/pages/In-another-light/413836138693856
    I will be extremely grateful.

    Have a nice weekend. Yours. ;)

    RispondiElimina
  5. Proprio oggi ho guardato il film "Quello Che So Sull'Amore"...non mi é piaciuto tanto...ho apprezzato più che altro l'epilogo, nonché la morale della storia. Per il resto si é rivelato abbastanza noioso, almeno per me.

    http://ilovenailenamels.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. grazie! x

    uh, questo film volevo vederlo più che altro per il cast lol
    comunque concordo pienamente sulla storia dei titoli tradotti haha, sono assurdi lol
    bisous x

    RispondiElimina
  7. ma non ci voglio credere!!

    mi è piaciuto il post!

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. I love your blog damn much! Wanna follow each other via GFC? Tell me know ;)

    Btw, join my GIVEAWAY for winning jewelry from efoxcity.com! Link : http://sausanhanifah.blogspot.com/2013/01/efoxcity-giveaway-international-giveaway.html

    RispondiElimina
  9. hehe sei una grandeee hai ragione tesoroo

    RispondiElimina